Gli incarichi professionali non formalizzati sono inidonei a far sorgere impegni negoziali con la PA

visite n. 708 “La forma scritta deve per legge coprire tutte le successive modifiche ed integrazioni dell’incarico originario, comportando tali ulteriori prestazioni professionali variazioni sostanziali nella natura ed estensione dei compiti affidati al professionista e/o nella misura del compensi dovutogli (Cass. n. 8539 del 2011). Di conseguenza, il contratto mancante … Continue reading

Sul danno patrimoniale iure proprio per perdita di congiunto

visite n. 929 “La richiesta di risarcimento del danno patrimoniale conseguente alla perdita di un’entrata che ragionevolmente si sarebbe potuta presumere come duraturo vantaggio proveniente dall’attività lavorativa del congiunto, con riferimento alla posizione dei genitori, è assoggettata all’onere di allegare e provare che il figlio deceduto avrebbe verosimilmente contribuito ai bisogni della famiglia (Cass. n. 3260 … Continue reading

Liquidazione del danno da calunnia in sede civile

visite n. 4.875 “La calunnia si configura come reato di pericolo: è sufficiente per la sua integrazione, la mera possibilità che l’autorità giudiziaria dia inizio al procedimento per accertare il reato incolpato con danno per il normale funzionamento della giustizia e offesa per l’onore e la libertà personale dell’incolpato. Ai fini della liquidazione del … Continue reading

Discrimen tra art. 2053 e art. 2051 nella responsabilità del custode

visite n. 1.000 “Il discrimen tra le fattispecie previste dall’art. 2043 e l’art. 2051 c.c. è rappresentato dal rapporto di custodia, inteso quale relazione di fatto, e non semplicemente giuridica, tra il soggetto e la cosa, la quale soltanto legittima il regime di responsabilità oggettiva previsto dall’art. 2051, fondato sul … Continue reading

Sentenza penale di condanna e risarcimento del danno davanti al Giudice civile.

visite n. 2.262 “La sentenza penale di condanna può non essere sufficiente ai fini del riconoscimento dell’esistenza del diritto al risarcimento del danno quanto il fatto, avente rilevanza penale, non si configuri come reato di danno; al contrario, però, si deve concludere nel caso in cui il giudicato penale di … Continue reading

Responsabilità medica: consenso informato non può presumersi.

visite n. 724 “Il consenso informato non può in alcun modo presumersi in caso di operazione chirurgica definitivamente invalidante e non necessaria nè idonea a risolvere la patologia di cui risultava affetta la paziente; per tale ragione, ove anche ipoteticamente concesso, il consenso del malato non varrebbe comunque a “scriminare” … Continue reading

L’art. 46 L. 2359/1865: l’obbligo di indennizzo e la giustizia distributiva

visite n. 1.018 “Le condizioni per il riconoscimento dell’indennizzo di cui all’art. 46 della legge n. 2359 del 1865 (attuale art. 44 d.p.r. n. 327 del 2001) sono: a) l’attività lecita della p.a. consistente nella realizzazione e gestione dell’opera pubblica, b) la produzione di un danno permanente che si concreti … Continue reading

Ristoro danni alla salute: la legittimazione passiva alla luce della L.R. Basilicata 12 del 2008.

visite n. 910 “A norma dell’art. 6 L. 12/2008 Regione Basilicata, restano in capo alla Regione, attraverso la Gestione liquidatoria, i crediti preesistenti alla data di entrata in funzione delle nuove aziende. Il credito derivante da un danno conseguente da un colpevole ritardo diagnostico, pur originato da un fatto causativo pregresso rispetto … Continue reading