• Articoli recenti

ATTENZIONE!! Nuova ondata di Ransomware: il rischio di perdere tutto in un click!

kovtor-ransomware-100222098-origL’allarme era partito già da sabato 30 gennaio, ma la campagna di infezione tramite email è più grave di quella che sembrava in un primo momento. Il bersaglio di questo attacco massiccio è proprio l’utenza italiana, che viene bersagliata con messaggi email contenenti un Ransomware TeslaCrypt 3.0. Il messaggio email si manifesta spesso con mittenti conosciuti e con allegato un file zip che contiene un file con estensione “.js”. Questo script in linguaggio Java non è rilevabile dai normali antivirus, quindi passa indenne qualsiasi filtro di sicurezza. Se malauguratamente si dovesse aprire il file, lo script immediatamente fa partire un download, all’insaputa dell’utente, per scaricare il virus vero e proprio che immediatamente comincia a criptare tutti i files contenuti nel computer e presenti in reti accessibili da quella macchina. Anche i files contenuti in Cloud con sincronizzazione immediata (Dropbox ad esempio) vengono anch’essi criptati in maniera irreversibile (o quasi).

Il primo consiglio è quello di NON APRIRE GLI ALLEGATI SOSPETTI, ma chiedete sempre conferma dell’invio della email al soggetto, se conosciuto. Se invece la email proviene da mittenti sconosciuti, NON APRITE ASSOLUTAMENTE L’ALLEGATO.

Ad oggi non esistono rimedi certificati: un primo esperimento di antiransomware è stato creato dalla  società MALWAREBYTES che sta diffondendo una beta di un software che pare abbia qualche successo in termini di prevenzione. Essendo una Beta ancora non possiamo parlare di soluzione definitiva, ma le caratteristiche di attendibilità della Casa produttrice, lasciano ben sperare. Il software è reperibile all’indirizzo del Forum  e ad oggi è scaricabile dalla pagina BOX della Malwarebytes (attenzione! essendo una beta, probabilmente questa versione sarà eliminata tra qualche giorno. Sul forum sarà indicato il nuovo link. In quanto versione beta presenta problemi di falsi positivi e compatibilità. In ogni caso, è un progetto da seguire con attenzione).

In bocca al lupo e occhio all’allegato.

 

The following two tabs change content below.

Informazioni su admin

Amministratore Foro Materano Ordine Avvocati di Matera
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi