• Articoli recenti

Art. 640 c.p.: la coscienza e la volontà nell’accertamento del dolo specifico

Tribunale Matera“A fronte della mancata acquisizione di altri e più pregnanti elementi comprovanti la effettività del domicilio, quali la titolarità di bollette di contratti di somministrazione di servizi primari necessari alla vita (elettricità, acqua potabile, gas, TARSU ed altro) che, molto più dei certificati di residenza avrebbero potuto essere di conforto alla tesi accusatoria, non può ritenersi assolutamente formato un quadro probatorio assolutamente certo della coscienza e volontà degli imputati di voler rappresentare una circostanza falsa, nelle loro autocertificazioni dirette all’ATC “A” di Matera, ed ancor meno di voler lucrare un ingiusto profitto.”  Tribunale Matera sezione penale sentenza n.76/2012 del 02/02/2012

 

Download (PDF, 78KB)


The following two tabs change content below.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi